13 idee salvaspazio per la cameretta

13 idee salvaspazio per la cameretta

Quando la cameretta è piccola, o i bambini sono due, diventa indispensabile riuscire ad ottimizzare gli spazi. La prima regola è trovare la soluzione più adatta alle esigenze dei bimbi e alle dimensioni della stanza. Facile a dirsi, ma come individuare quella giusta?

Lasciati conquistare dalle nostre idee: ti presentiamo 13 soluzioni salvaspazio per la camera dei ragazzi, ricche di foto e immagini da cui prendere spunto per arredare al meglio la stanza dei piccoli, anche quando è condivisa.


Sfrutta l’altezza con un letto a castello

Letto a castello salvaspazio Sky

Letto a castello salvaspazio Sky

La prima regola delle camerette piccole: se non c’è spazio in larghezza, sfrutta l’altezza! Il mantra delle stanze ridotte trova conferma nelle camere condivise tra fratelli e sorelle, per cui il letto a castello è il vero campione salvaspazio.

La logica di questi letti sovrapposti è semplice: nell’ingombro di un letto (quello inferiore), si possono ricavare due piani di riposo, uno sopra l’altro. Considerando che l’altezza standard dei letti a castello si aggira intorno ai 180 cm, questa soluzione trova spazio in quasi tutte le camerette moderne.

L’idea in più: per risparmiare preziosi centimetri, è bene scegliere la giusta scala per letto a castello. Le scalette frontali occupano pochissimo spazio ma, essendo più ripide dei ben noti gradini con contenitore, sono più adatte ai bambini grandi.


Limita l’ingombro con un letto richiudibile a muro

Letto per cameretta a scomparsa verticale Shin

Letto per cameretta a scomparsa verticale Shin

Alcune camerette non sono piccole, sono piccolissime! Nelle stanze mini gli accorgimenti da prendere sono tanti, ma il primo resta - se possibile - l’impiego di mobili a scomparsa o ribaltabili, da riporre in speciali strutture dopo l’utilizzo.

Fatta eccezione per l’armadio, nella camera dei bambini è il letto ad occupare lo spazio maggiore. Scegliere un letto piccolo è fuori discussione: per i ragazzi è indispensabile dormire in maniera confortevole, e un piano di riposo inadatto può portare a conseguenze poco piacevoli.

La soluzione migliore è optare per un letto richiudibile a muro, che durante il giorno può essere sistemato all’interno della parete.

Problema sicurezza. In molti starete pensando che un letto apri e chiudi possa non essere sicuro, ma vi sbagliate. I migliori letti ribaltabili sono dotati di sistemi di sgancio brevettati, che garantiscono chiusura e apertura assistita.


1, 2 o 3? Letti estraibili per bambini

Letto scorrevole per cameretta Lobby

Letto scorrevole per cameretta Lobby Alto

Camerette doppie o triple, abbiamo la soluzione per voi! Quando la stanza è condivisa tra due o tre fratelli, ottimizzare e suddividere lo spazio diventa un’operazione chirurgica. E la cosa più complicata è non fare differenze tra i bambini, pena una crisi di pianto interminabile...

I letti scorrevoli nascono dalla necessità di inserire più materassi in uno spazio davvero ridotto, dove anche l’altezza può rappresentare un vincolo. La peculiarità di questi letti sovrapposti sta nella struttura, più alta di un letto normale ma capace di contenere fino a tre materassi.

Utilizzare i lettini doppi è davvero semplice, per non dire "a prova di bambino". Quando arriva il momento di dormire, è sufficiente estrarre la rete per disporre di un piano di riposo comodo e accogliente - a tutti gli effetti, si tratta di un letto vero e proprio, la cui movimentazione è resa ancor più facile dalle rotelle posizionate sotto la struttura.


Letto alto con cassetti per nascondere proprio tutto

Letto con cassetti sotto Lobby Corner

Letto con cassetti sotto Lobby Corner

Una delle regole d’oro per ottimizzare una cameretta piccola è sfruttare quanti più cassetti possibili. Ma attenzione, si tratta di cassetti speciali, posti in punti strategici della stanza e incorporati ad altri arredi.

Indiscussi portavoce di questa soluzione sono i letti con cassetti integrati, presenti in commercio in almeno due varianti. La prima è rappresentata dal classico letto con cassetti sotto, in cui lo spazio contenitivo è concentrato nel vano compreso tra la rete e il pavimento.

L’idea è ottima in camerette strette e lunghe, dove gli arredi principali sono disposti su un’unica parete e nulla ostacola l’apertura dei cassetti.

Letto con cassetti laterali XL

Letto con cassetti laterali XL

La seconda variante è rappresentata dal letto con cassetti laterali. La sostanziale differenza sta nell’apertura dei contenitori, a cui si accede sia da destra che da sinistra.

La filosofia salvaspazio persiste, perché i vani sono abbastanza capienti da accogliere biancheria, vestiti e accessori. Bisogna però considerare che l’apertura laterale richiede uno spazio maggiore in larghezza, che non tutte le camerette piccole possono garantire.


Scala con gradini contenitore

Letto a castello con scala contenitore Slide

Letto a castello con scala contenitore Slide

I gradini contenitore, l’accessorio immancabile dei letti a soppalco! Il successo dei gradoni - cassetti è la loro versatilità: da chiusi, costituiscono la via d’accesso al lettino superiore; da aperti, si trasformano in un pratico vano dove nascondere (ops, sistemare) tanti giocattoli, libri e accessori.

Se nei classici soppalchi la scala contenitore è posizionata posteriormente, lungo la parete, i letti a soppalco salvaspazio lanciano una novità. Per limitare ancora di più l’ingombro, la scaletta viene affiancata al letto e il numero di grandoni ridotto a 3 o 4 (a fronte di una inclinazione leggermente maggiore).

L’accesso al materasso sopra è comunque garantito da una “pedana corridoio”, sicura per i bambini e utile a mamma e papà per rifare il letto.


Ottimizza gli angoli con una cabina armadio angolare

Cabina armadio ad angolo per cameretta Maxy

Cabina armadio ad angolo per cameretta Maxy

Anche le stanze più piccole meritano il loro armadio. Ma quando si tratta di mini camerette, la faccenda si complica. I guardaroba dei bambini richiedono una certa organizzazione, vuoi per il numero esorbitante di vestiti regalati dai nonni e dagli zii, vuoi per la necessità di avere sempre scorte a portata di mano.

Se non si può sfruttare appieno una parete, l’idea è di sfruttare gli angoli scegliendo di arredare la cameretta con una cabina armadio angolare. Sì, una cabina ad angolo, proprio come quella degli adulti, ma in formato bambino.

Cabina angolare da cameretta Maxy

Cabina angolare con libreria Maxy

Il vantaggio degli armadi ad angolo è duplice. Da una parte, la struttura modulare consente di realizzare una soluzione su misura mettendo a frutto un angolo inutilizzato. Dall’altra, il modulo angolare è molto capiente e può essere usato anche come armadio 4 stagioni.

A questi vantaggi se ne aggiunge un terzo: la versatilità delle cabine armadio da cameretta è tale da poter personalizzare il modulo terminale con una libreria.


Mensole contenitore aperte e chiuse

Mensole contenitore per cameretta Box

Mensole contenitore per cameretta Box

I muri sono gli alleati delle camere dalle dimensioni ridotte, lo avresti mai detto? Sì, perché se i metri quadrati sono pochi (ricorda che c’è una legge che regola la superficie minima delle camerette) diventa indispensabile usare lo spazio in verticale - sfruttando appunto l'altezza dei muri.

Per arredare le pareti della camera dei bambini, le idee non mancano. Anzi, c’è proprio l’imbarazzo della scelta. Ma tra tutte le soluzioni, ce n’è una che gioca la carta del salvaspazio: sono le mensole contenitore.

Mensola contenitore aperta Gate

Mensola contenitore aperta e colorata Gate

Alcuni modelli sono veri e propri moduli contenitivi ad anta - in pratica, si tratta di mensole tutte chiuse - mentre altri ricordano cubotti aperti, costituiti unicamente da una struttura con pannello posteriore.

Questo è il caso delle mensole quadrate o rettangolari, dotate di uno schienale di protezione ma prive di copertura frontale. Le une come le altre sono validissime soluzioni salvaspazio che, oltre a non ingombrare il pavimento, permettono di creare in pochi centimetri scenografiche e coloratissime composizioni sospese.


2 in 1: scrivania con libreria incorporata

Scrivania per cameretta con libreria Start

Scrivania da cameretta con libreria incorporata Start

Pur piccola che sia, la camera dei ragazzi deve garantire ai bambini di tutte le età una zona dedicata ai compiti. Idealmente, il perfetto angolo studio è costituito da una scrivania, una sedia, una libreria e una cassettiera, gli arredi indispensabili dove sistemare i libri, i quaderni, i dizionari, la cancelleria e i fogli di brutta.

Ma quando lo spazio non c’è, come organizzare la zona compiti? Il segreto è incorporare più mobili in uno, optando per arredi multifunzione e poco ingombranti. Tra questi, il nostro preferito è la scrivania con libreria integrata, un’idea moderna e pratica per allestire un home office in miniatura.

Molte scrivanie incorporano una libreria sopra il piano di lavoro, utilizzando la parete in altezza. Le più originali, però, stupiscono con effetti speciali sostituendo parte della loro struttura - in particolare le gambe - con ripiani accessibili anche ai più piccoli.


La richiudibile: scrivania ribaltabile a parete

Scrivania ribaltabile da parete Voilà

Scrivania ribaltabile da parete Voilà

Figli adolescenti e camerette condivise: una storia infinita. Quanti ragazzi e ragazze, appena superata l’infanzia, chiedono una stanzetta tutta per loro? Può capitare, dunque, di dover trasformare uno studio poco utilizzato in una piccola camera da letto, e mai come in questa situazione diventa indispensabile razionalizzare lo spazio.

Una delle idee migliori per rendere la cameretta funzionale è utilizzare una scrivania ribaltabile. Come dice il nome, si tratta di uno scrittoio a ribalta, fissato a parete e richiudibile a muro, che si apre e si chiude a seconda delle esigenze.

Il piano di lavoro funziona come una tradizionale scrivania sospesa, senza gambe, su cui poter lavorare, studiare, ripassare in tutta comodità. L’unica differenza è la profondità che, quando il piano è chiuso, misura pochissimi centimetri.


La rotante: scrivania con piano girevole

Scrivania con piano rotante Sestante

Scrivania con piano rotante Sestante

Un’altra idea salvaspazio per la scrivania? Nasconderla! Che sia utilissima per fare i compiti, studiare, stare al PC o svagarsi, non c’è dubbio. Ma anche le scrivanie più piccole occupano un certo volume, che si traduce in un vero e proprio ingombro quando non vengono utilizzate.

La soluzione? Optare per un mobile scrivania con piano girevole. Il vantaggio delle scrivanie rotanti è la possibilità di sfruttare il piano solo quando l’esigenza lo richiede, e di sistemarlo nella posizione di partenza una volta terminata la necessità.

Oltre alla parte mobile, vero elemento salva spazio, le scrivanie rotanti possiedono una parte fissa, spesso proposta sotto forma di pratico mobile contenitore dove riporre materiale scolastico, zaino, libri e dizionari.


Da sedia a pouf per scrivania

Pouf cubo in tessuto colorato Start

Pouf cubo in tessuto colorato Start

Un’ottima soluzione salvaspazio consiste nel sostituire la classica sedia da scrivania con un pouf. Senza schienale né braccioli, questa seduta alternativa si ripone perfettamente sotto il piano di lavoro, consentendo una circolazione agevole nella cameretta.

Per ottimizzare ancora meglio la superficie disponibile, il suggerimento è di utilizzare un pouf contenitore. Da chiuso servirà come sedia da scrittoio, da aperto potrà accogliere tutti i giocattoli dei bambini.

Un’avvertenza. Il pouf per scrivania è perfetto per un uso sporadico, ma non garantisce il corretto sostegno della schiena durante sessioni di studio prolungate. Se i bambini passano tanto tempo davanti sui libri, è meglio valutare una sedia ergonomica da cameretta, anche senza braccioli.


Il multifunzione: la cassettiera con appendiabiti

Cassettiera con appendiabiti Ambrogio

Cassettiera con appendiabiti Ambrogio

Biancheria, magliette, maglioncini, canottiere, lenzuola… sì, avere una cassettiera nella cameretta può fare la differenza. Ma a fronte di un buon numero di cassetti, questo mobile può avere un ingombro notevole, tale da far pensare se sia davvero possibile inserirne uno nella camera dei piccoli.

Anche in questo caso, serve giocare d’astuzia: la soluzione salvaspazio si chiama cassettiera con bastone appendiabiti. Si tratta di un mobile intelligente e multiuso, che incorpora la funzionalità di un settimino a quella di una barra per appenderia.

Quanto a spazi, l’ottimizzazione è massima e l’ingombro è minimo: per disporre di cassetti, appendiabiti e piano d’appoggio a terra, possono bastare poco più di 90 cm.


Testiera letto a pannelli modulari

Pannelli imbottiti modulari per testiera letto della cameretta Wall

Pannelli imbottiti per cameretta Wall

Quando si parla di stanze molto piccole, ogni centimetro risparmiato è un centimetro guadagnato. Ottimizzare gli spazi non significa solamente sgombrare il pavimento o non occupare le pareti: bensì, la filosofia salvaspazio professa la necessità di rendere arredi e ambiente un tutt’uno armonioso.

Uno dei problemi principali delle camerette small è la profondità. Passi l’armadio, che può essere scelto nei modelli poco profondi, passi la scrivania, che può essere richiudibile, e passino anche le mensole, che fissate in altezza non creano particolare disagio.

Ma come fare a ridurre la profondità occupata dal letto? Ebbene, la soluzione esiste: basta eliminare la testiera o sostituirla con dei pannelli imbottiti.

Pannelli imbottiti modulari per cameretta Wall

Pannelli modulari per testiera letto Wall

Posizionati a mo’ di boiserie, i pannelli modulari sono un’ottima soluzione decorativa, che conferisce carattere alla stanza senza saturare l’ambiente.

Il loro impiego ha anche un risvolto pratico: sono poco ingombranti, sono personalizzabili per colori, finiture, forma e dimensione, e possono essere impiegati anche come spalliera laterale imbottita per proteggere sia i bimbi che la parete.

Da non perdere:

Clicca qui per chiedere un progetto personalizzato dal rivenditore Clever più vicino a te.